Amici della Tanaria
Amici della Tanaria
Amici della Tanaria

 percorrere non per correre

 

 

Finalità: Randonnée GranTanaRando, ovvero consolidare l’idea di creare una ciclovia permanente, detta GranTanaria, il cui percorso si sviluppa su strade a bassa percentuale di traffico, una linea di congiunzione ideale e geografica tra sorgente e foce del fiume Tanaro.

Conoscere le differenze per esaltarne l’identificazione, l’inevitabile legame in modo da aumentare il senso di comunità “allungata”.

La prima edizione della GranTanaRandosi è svolta il 21 e 22 maggio 2016 e si è tradotta in un successo ampio e completo, sia in termini turistico sportivi della manifestazione con la partecipazione di 150 appassionati randonneurs, sia per l’accoglienza positiva che le hanno riservato le ATL (Alessandria, Asti, Alba, Cuneo) e le varie amministrazioni Comunali toccate dall’evento. A conferma di questo, non più tardi di ieri, nuovi randonneur si sono messi in contatto con noi per sapere della GranTanRando e chiedere informazioni per iscriversi alla edizione 2017.

 

 

La Randonnée GranTanaRando si basa sul motto, molto azzeccato, che inquadra questo tipo di manifestazioni “né forte, né piano ma lontano”.

I partecipanti hanno con loro una traccia GPS, un road book e una carta dove far apporre i timbri dei vari passaggi obbligati di controllo. La partenza è ad Alessandria, nella splendida cornice de La Cittadella, poi fino a piazza Alfieri ad Asti, piazza Risorgimento ad Alba poi il Bistrot di Paroldo e la Locanda di

 

 

Upega per chi pedala “solo” per il brevetto della distanza di 200 km. Per coloro che affrontano la distanza di oltre 400 km, sulla via del ritorno la piazza del Municipio di Niella Tanaro, da quest'anno passeranno anche a Carrù, Bene Vagienna, Cherasco, Bra e poi di nuovo piazza Alfieri ad Asti e infine al punto di partenza in Alessandria. Venti ore di tempo massimo per i 200 km e ventisette ore per i 400 km.c.Una GranTanRando accessibile ed aperta al piacere di “percorrere e non per correre”.L’anno passato la manifestazione ha ottenuto il supporto e l’entusiasiastico appoggio del dott.Carbone, direttore  dell’ATL di Alba, della ATL di Alessandria che ci ha messo in contatto con l’assessore Mauro Cattaneo grazie al quale abbiamo avuto la possibilità di utilizzare l’area prestigiosissima de La Cittadella. Altre fondamentali collaborazioni sono state: il FAI di Alessandria che ci ha aiutato ad allestire lo spazio di partenza ed arrivo della GranTanaRando; dell’ATL di Asti che si è presa l’onere di timbrare i brevetti in andata, ma soprattutto nella notte al ritorno di ogni ciclista che passava offrendo sorrisi e bevande; de il Comune di Paroldo che ha preparato un’accoglienza magnifica e piena di leccornie per i 150 affamati pedalatori; il Comune di Ceva che ha voluto riservare la via centrale della città con un bellissimo allestimento apprezzato da tutti i partecipanti; di Upega e della sua Locanda che ha dato il benvenuto a coloro che affrontavano la 200 km e incoraggiato e “alimentato” chi, al giro di boa, sarebbe ripartito per il ritorno ad Alessandria.

Oltre a questi vanno citati ADS SUSABIKE con il suo presidente Lauro Scagnolari, il grande randonneur "Wally" Gualtiero Rossano per il basilare contributo tecnico e logistico nell'organizzazione della prima edizione, l'ARI AUDAX nelle persone del presidente Luca Bonechi ed Enrico Peretti e tutti i volontari e gli amici che hanno voluto sostenere il successo dell’edizione 2016. Arrivederci a fine maggio 2017.

La GranTanaRando 2017 ha attraversato il Monferrato che si è aggiudicato il riconoscimento a EUROPEAN COMMUNITY OF SPORT 2017 e la GranTanaRando è stata inserita come manifestazione di portata Internazionale e verrà promossa di conseguenza. Per l'anno 2018 il testimone di EUROPEAN COMMUNITY OF SPORT passa nelle mani della Val Tanaro quindi la TANARIA in generale ha conquistato una posizione di rilievo nel mondo dell'outdoor e questo è stato certificato da queste due assegnazioni!